Campidoglio

Stop alle auto blu. Marino: “Gli assessori a piedi”

 

Efficienza e sobrietà. Il nuovo corso della giunta di Ignazio Marino parte da una decisa stretta alle auto blu del Campidoglio e il neo sindaco annuncia che si tratta solo del “primo passo verso una riorganizzazione complessiva del sistema di gestione del parco auto di Roma Capitale che tenga conto dei criteri di efficienza e di sobrietà nell’uso delle risorse pubbliche”.
Durante la prima riunione della giunta capitolina è stato dato un taglio consistente alle auto di servizio degli assessori (successivamente si passerà alle altre figure). Risultato? Consistente riduzione della spesa per auto blu e assessori che dovranno   recarsi nei propri assessorati con le proprie auto o con i mezzi pubblici.
La mossa di Marino non è soltanto un gesto simbolico, ma una strategia che vuole aprire uno squarcio positivo nella gestione della finanza pubblica.

Più stringenti le regole di utilizzo delle auto di servizio: solo per incontri istituzionali e comunque dopo formale richiesta seguita da un’autorizzazione ufficiale.

By