Politica

Sanità Lazio, Zingaretti: “Regione punto di riferimento per trapianti”

Nicola-Zingaretti

“Il Lazio sta raggiungendo standard europei nel settore dei trapianti e l’esito di questa sperimentazione dimostra che la Regione è un punto di riferimento nazionale”. A dirlo è il presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti, commentando i dati, diffusi oggi in una conferenza stampa nella sede della Regione, relativi alla rete di trapianti “Lazio Transplant”, nata con l’obiettivo di realizzare liste di attesa uniche tra i diversi Poli trapiantologici per tutti gli organi e utilizzare servizi comuni per l’immunogenetica, la microbiologia, l’anatomia patologica e per le attività di prelievo di organi. “Vogliamo intensificare quanto abbiamo fatto fino a ora – continua Zingaretti – e questo progetto si inserisce in una fase delicata di trasformazione della sanità regionale”. Nel primi sei mesi del 2014 è aumentato il numero delle donazioni nel Lazio e, per la prima volta, ha raggiunto la media nazionale. Per il presidente della Regione “questo progetto dimostra ancora una volta che il Lazio sta cambiando” e, sul buon esempio di Roma Capitale, ha affermato di aver “chiamato tutti i sindaci del Lazio per adottare la prassi di chiedere, quando si rinnova la carta d’identità, se si vuol essere donatore. Questa proposta è una rivoluzione che permetterebbe di aumentare il numero di donatori”.

By