Mondo

Parla Snowden: “Non sono un eroe. Sono un americano”

 

La talpa Snowden è riapparsa. Il coraggioso informatico della CIA che ha svelato nei giorni scorsi il progetto di spionaggio informatico PRISM del Governo americano ha rilasciato un’intervista al South China Morning Post, quotidiano di Hong Kong dove Snowden si è rifugiato dal 20 maggio.

“Non sono un eroe, nè un traditore. Sono un americano – ha dichiarato Snowden -. Non sono a Hong Kong per nascondermi dalla giustizia, sono qui per smascherare la criminalità. Voglio che siano i tribunali di Hong Kong a decidere il mio destino”.

Qualora nei prossimi giorni gli Stati Uniti dovessero chiedere l’estradizione, Snowden si appellerà senza ombra di dubbio a una Corte di Hong Kong o chiederà asilo all’Alto Commissario delle Nazioni Unite per i Rifugiati.

By