Municipi

Municipio II, Sel all’attacco: non ci prestiamo ai giochi interni al Pd

‘Questa mattina, per la seconda volta, il gruppo del Partito Democratico si è rifiutato di partecipare alla conferenza dei presidenti dei gruppi consiliari che hanno il compito di decidere quali temi portare in Consiglio, causando di fatto la caduta del numero legale e impedendo di calendarizzare le Delibere di giunta Municipale per la difesa del Parco dei Galli e della particella 26 ricadenti nel territorio di San Lorenzo. Due vertenze molto importanti che Sel ha portato all’attenzione del Consiglio già nell’aprile 2014, quando l’atto che chiedeva la difesa e la tutela del Parco a bene pubblico fu approvato all’unanimità. Quella del PD è una chiara scelta politica che si aggiunge ad altri ripetuti eventi, che impediscono il raggiungimento degli obiettivi programmatici. Il gruppo Sel Municipio II ha già chiesto invano tre settimane fa una verifica politica al gruppo consiliare del Partito Democratico. Quanto avvenuto al Comune di Roma ci pone alcune domande che necessitano di risposta. Se il PD del Municipio II ritiene di non voler più proseguire l’esperienza che ci ha portato a vincere le elezioni nel 2013 lo espliciti chiaramente evitando così conseguenze pesanti sulle vertenze importanti del nostro territorio. Lo dobbiamo ai cittadini e a noi stessi. Il non voler discutere dei temi di interesse collettivo e territoriale è ormai una consuetudine per il PD che continua ostinatamente a occuparsi esclusivamente dell’attacco politico al Presidente che, lo ricordiamo, è esponente del PD stesso. Il nostro gruppo chiede ancora una volta che il PD chiarisca le proprie intenzioni. La modalità attuata per far cadere il sindaco Marino sembra voler essere replicata anche nel Municipio II dal PD. Questa sembra la volontà del capogruppo PD Andrea Alemanni, che però immagina altri “compagni” di viaggio. I Consiglieri di Sel Municipio II non presteranno mai il fianco a giochi interni al PD’. Così, in una nota, il Gruppo SEL Municipio II di Roma.

By