Municipi

Municipio I, mozione Unioni Civili – Trombetti: “Un atto importante perchè in città avvengono gravi episodi”

Il Consiglio del Municipio Roma I ha approvato oggi una mozione per il
sostegno al riconoscimento delle Unioni Civili, all’istituzione del
registro delle Unioni Civili e all’approvazione del regolamento da
parte del Consiglio comunale di Roma Capitale. “Un atto importante che
votiamo in un momento in cui avvengono episodi gravi di violenza nella
nostra città”, ha dichiarato Yuri Trombetti, presidente del Consiglio
municipale che ha aperto la seduta di via della Greca con un saluto a
Chiara Monda, la ragazza pestata dal convivente che oggi lotta tra la
vita e la morte. “Un atto che sollecita le istituzioni a regolamentare
le forme di legami affettivi di convivenza spesso stabile e duratura e
a riconoscere i diritti delle persone coinvolte, tra i quali, voglio
ricordarlo, ci sono milioni di bambini – . continua Trombetti – La
necessità di regolamentare questa realtà, largamente presente nel
nostro territorio, è stata già avvertita, all’interno di Roma
Capitale, dalle amministrazioni di alcuni Municipi”. Con l’atto votato
oggi  il Consiglio del Municipio Roma I impegna la presidente,
l’assessore competente e la Giunta tutta a sostenere nei modi e nelle
sedi opportune la sollecita calendarizzazione nel Consiglio di Roma
Capitale della Proposta di Delibera Consiliare n.96 Protocollo RC n.
18095/13 “Riconoscimento delle Unioni Civili – Istituzione del
Registro delle Unioni Civili. Approvazione Regolamento.
“Occuparsi di Unioni Civili non vuol dire non tenere conto della
famiglie e dei bambini, come hanno sostenuto strumentalmente in aula
consiliare alcuni membri dell’opposizione ma vuol dire occuparsi di
tutti i bambini e di tutte le famiglie senza discriminazioni”,
commenta Alessandra Ferretti, assessore ai Diritti e alle Pari
Opportunità del Municipio Roma I.
“Con questo atto  confermiamo   l’attenzione  alla  tutela dei diritti
paritari tra le persone, espressa nelle Linee Programmatiche della
nostra Giunta – conclude la presidente del Municipio Roma I Sabrina
Alfonsi  – vogliamo tutelare le forme di convivenza tra due persone,
anche dello stesso sesso, legate reciprocamente da vincoli affettivi,
di mutua assistenza e di solidarietà, che non accedano volontariamente
all’istituto giuridico del matrimonio e/o che siano impossibilitati a
contrarlo'”.

By