Campidoglio

Multiservizi, i lavoratori protestano sotto il Campidoglio. Cattoi: “Senza garanzie occupazione, gara in tempi rapidi”

Torna sotto il Campidoglio la protesta dei lavoratori di Roma Multiservizi, societa’ che si occupa di pulizie nelle scuole della Capitale.
‘Non siamo spazzatura’, ‘No alla macelleria sociale. Marino e Cattoi fermatevi’ questi alcuni degli striscioni esposti sotto Palazzo Senatorio.
I dipendenti stanno protestando da diverse settimane contro la decisione del Campidoglio di appaltare il servizio ad un’altra ditta.

La tutela dei lavoratori della Multiservizi è una priorità anche per il Campidoglio: “Mi preme ribadire che la tutela dei lavoratori è un’assoluta priorità per me e per tutta l’amministrazione – ha dichiarato Alessandra Cattoi, assessora alla Scuola, Infanzia, Giovani e Pari Opportunità di Roma Capitale -. “Per questo di fronte a qualunque ipotesi diversa, ovvero all’assenza di una garanzia dei livelli occupazionali e salariali, non si procedera’ alla definitiva adesione alla piattaforma Consip per l’appalto della pulizia, manutenzione e trasporto nelle scuole comunali. Se si dovessero verificare queste condizioni – ha concluso Alessandra Cattoi – l’amministrazione e’ pronta ad avviare in tempi rapidissimi la procedura per un bando di gara che contenga al suo interno una chiarissima clausola di salvaguardia di tutti i posti di lavoro per chi attualmente opera nelle scuole”.

Plaude alla linea indicata dall’assessore Cattoi il presidente del gruppo Pd in Campidoglio Francesco DAusilio: “E’ la strada che avevamo auspicato perche’ salva i livelli occupazionali e consentira’ la valorizzazione industriale della Multiservizi”.

By