Roma

Insulti omofobi e ingiurie a Casalbertone: “Il clima è insostenibile”. Cosentino: “Non conosco l’episodio. Solidarietà alle persone offese”

“Da giorni i sostenitori di Lionello Cosentino hanno creato un clima insostenibile all’interno del circolo di Casal Bertone, dove ieri sono volati insulti e ingiurie”. Lo afferma in una nota Carlotta Paoluzzi, giovanissima candidata a presidente di Circolo sostenitrice di Tommaso Giuntella. Gli insulti sono stati rivolti aspramente alla Paoluzzi, ma anche alla deputata democrat Micaela Campana e ai sostenitore della mozione Giuntella.

“Non sono stati risparmiati neppure insulti omofobi e misogeni nei confronti dei collaboratori e cittadini presenti. E’ stato scioccante vedere compagni di partito accanirsi cosi’ brutalmente con epiteti cosi’ beceri contro ragazzi omosessuali iscritti al circolo e contro le donne solo perche’ elette in Parlamento”. “Inoltre – conclude la Paoluzzi -, vorrei ricordare che nonostante gli isterismi di ieri, in questo circolo ha vinto Cosentino, quindi mi chiedo dove sarebbero ‘le truppe cammellate’ denunciate. Una cosa e’ chiara: questo clima di odio danneggia il Partito democratico”.

Sembra cascare dalle nuvole Lionello Cosentino che affida la sua replica ad una nota: “Non sono a conoscenza dell’episodio avvenuto ieri nel circolo di Casal Bertone. Laddove i fatti fossero accaduti come riportati, sarei ovviamente d’accordo con Giulia Tempesta e Domenico Romano ed esprimerei la mia più piena solidarietà alle persone offese, auspicando che questo congresso possa trovare la sua conclusione in un clima sereno e unitario”.

Ferma e circostanziata è la risposta di Carlotta Paoluzzi al candidato alla segreteria romana: “A Lionello Cosentino che ha posto dei dubbi su quello che e’ successo ieri, rispondo che abbiamo le foto dei post carichi di insulti pubblicati su Facebook e prontamente rimossi”.

 

 

By