Cultura

Il PD lancia il Win for Life

(TASS) Roma – 17 febbraio. IL PD LANCIA IL WIN FOR LIFE. – “Da ora in poi faremo le primarie per eleggere i militanti.” Lo ha detto il premier/segretario/sindaco a margine di un incontro avvenuto ieri sulle scale di Palazzo Pitti.
Il nuovo corso di Renzi, dopo aver preso atto delle proteste che provengono dalla Rete, prevede una rivoluzione. Le Primarie non eleggeranno più i dirigenti del PD ed i candidati alle cariche monocratiche.
“Cosa sono tutte codeste lamentele” avrebbe esclamato ieri sera il neo premier/segretario/sindaco. “Da oggi le primarie le faremo tutti gli anni per eleggere solo chi possa tesserarsi. E saranno logicamente aperte a tutti. Ai primi classificati di ogni collegio andrà infatti una tessera plastificata (con cambio Shimano) e ai secondi, insieme alla tessera, in questo caso cartacea, sarà consegnato un gazebo auto installante, da utilizzare per le successive primarie, e un gratta e vinci da 2 euro. Basta con questa base litigiosa che si accapiglia nei Circoli. Da oggi vi togliamo questa incombenza. Ai dirigenti e ai candidati ci pensiamo noi” ha continuato il premier/segretario/sindaco “stiamo mettendo a punto, insieme ai tecnici Endemol e Mediaset, il ‘Win for Life del PD’ ed abbiamo rinunciato al modello ‘ruota della fortuna’ troppo obsoleto e non sufficientemente rappresentativo. Ai membri dell’Assemblea Nazionale sarà distribuito un tagliando da grattare mediante il quale, nel corso di una grattugiata collettiva assembleare, saranno selezionati i membri da mettere in lista e la loro posizione nei collegi. Un grande esempio di democrazia che pensiamo di esportare in tutto il mondo. Denis e Maria Elena (Verdini e la Boschi, ndr) si stanno già occupando del brevetto che la Endemol cederà poi al PD per una modica cifra. E adesso basta chiacchiere e tutti al lavoro” ha concluso il premier/segretario/sindaco.

Satira Democratica – di Gianluca Santilli

By