Roma

FORUM PA 2014: prendiamo impegni, troviamo soluzioni. L’evento della Pubblica Amministrazione dal 27 al 29 maggio a Roma

Torna l’annuale appuntamento del Forum PA 2014 che chiama a raccolta gli innovatori italiani per condividere tre parole d’ordine quanto mai necessarie in questo momento di importante snodo per le politiche europee, nazionali e locali: concretezza, negli impegni e nelle soluzioni possibili; competenze e professionalità necessarie a “costruire” innovazione; connettività tra i soggetti attivi perché lavorino insieme come un sistema coeso. Questi concetti guideranno il programma di lavoro del FORUM PA 2014, che quest’anno lancia lo slogan: “Prendiamo impegni, troviamo soluzioni”.

 

Nei tre giorni al Palazzo dei Congressi a Roma (27, 28 e 29 maggio) la politica, le amministrazioni, le imprese e la cittadinanza attiva saranno chiamati a prendere impegni precisi e misurabili e, soprattutto, a presentare soluzioni concrete per l’innovazione e la costruzione del modello di Paese che vogliamo.

 

Sono quest’anno sei gli obiettivi individuati come prioritari, due di sistema e quattro verticali, sui cui verranno organizzati i lavori del Forum:

 

  • Scongelare l’amministrazione: “Mille enti in meno, 10.000 giovani laureati in più nella PA”.
  • Saper cogliere le opportunità della programmazione 2014-2020: “missione 100%”.
  • Revisione della spesa pubblica: “32 miliardi per lo sviluppo”. L’obiettivo è tagliare gli sprechi, ma non la qualità e la quantità dei servizi.
  • PA digitale attraverso tre grandi target di switch-off.
  • Open government attraverso l’attuazione dei principi di trasparenza, partecipazione e collaborazione.
  • La PA che favorisce l’imprenditoria

 

Ciascuno dei sei obiettivi sarà oggetto di altrettante grandi Conferenze dalle quali far scaturire linee di azione e proposte concrete da offrire alla nuova legislatura e al nuovo Governo e una “collana” di seminari, momenti formativi, workshop e incontri informali per coinvolgere dirigenti pubblici e privati.

 

Alla sessione congressuale parteciperanno molti rappresentanti delle istituzioni, della politica italiana ed europea, dell’economia: hanno già confermato la loro presenza Madia, Padoan, Poletti, Pinotti, Guidi, Lorenzin, Lanzetta, Delrio. La manifestazione assumerà una dimensione globale nei temi, nei contenuti e nelle reti anche attraverso protagonisti internazionali come William D. Eggers, Paul Maltby, William Higgins.

 

Ma FORUM PA sarà anche nel 2014 il più grande evento di formazione gratuito del nostro Paese, in cui i dipendenti e funzionari pubblici e le centinaia di professionisti, studenti e cittadini che ogni anno vi partecipano, possono trovare occasioni di crescita negli oltre 100 seminari formativi, le non-conferenze e le “Poster Session”, quest’anno concepite ed organizzate come vere e proprie “Academy”.

 

 

FORUM PA si riconferma, infine, unico luogo in Italia per la diffusione delle best practice realizzate in centinaia di amministrazioni italiane, rinnovando anche nel 2014 le call e i premi:

 

  • FORUM PA Challenge. Una grande iniziativa che ha lanciato ben 21 sfide alle imprese, ai cittadini e ai centri di ricerca, ma anche alle amministrazioni. L’obiettivo è quello di trovare, raccogliere e rendere disponibili soluzioni innovative ai tanti piccoli e grandi problemi che ancora, troppo spesso, sembrano insormontabili. Un vero e proprio marketplace dell’innovazione. Un grande supermercato in cui andare a curiosare per prendere spunti e scoprire la soluzione a cui non avevamo mai pensato. Tutte le soluzioni segnalate sono visibili sul portale FORUM PA Challenge – le sfide per una PA che funziona (http://www.forumpachallenge.it).

 

  • Best Practice Patrimoni Pubblici 2013. Ottava edizione del premio. Obiettivo dell’iniziativa: segnalare le esperienze e i progetti più innovativi promossi e sviluppati in partnership tra enti pubblici e imprese private per la gestione e la valorizzazione dei patrimoni immobiliari, urbani e territoriali di proprietà pubblica o di interesse pubblico.

By