Roma

Europee, Sassoli (Pd): “Roma sia motore cambiamento, io non sarò spettatore”

“Il lusinghiero risultato del Partito democratico soddisfa noi tutti che abbiamo creduto nel progetto innovatore del segretario Matteo Renzi.  E’ proprio sulla scia di tale rinnovamento che le nostre azioni future andranno pensate e considerate con cura e attenzione. Il mio dato personale, che mi vede secondo solo alla capolista Bonafè sia nell’intero collegio sia a Roma, costituisce un ulteriore stimolo a operare nell’interesse della collettività degli abitanti dell’Italia centrale e a rappresentarli in Europa.  Per quanto riguarda Roma, il voto mi richiama a un supplemento di responsabilità nei confronti della mia città. Ne seguirò le vicende con la disponibilità a fornire un contributo di esperienza e partecipazione.  Non sarò spettatore, perché nella mia concezione della politica al primo posto viene la vita vera e concreta delle persone, cui saremo capaci di fornire risposte adeguate solo se tutti concorreremo a creare il giusto clima di equilibrio, di dialogo e di costruttiva collaborazione nelle scelte fondamentali. Se vogliamo inaugurare davvero una stagione nuova di cambiamento, Roma non può esserne avulsa o esclusa: deve anzi diventarne il motore”.

By