Roma

E nel Pd scoppia la grana Unioni Civili

granapd

Cinque mesi sono davvero troppi per approvare una delibera comunale, ancora di più se si tratta dell’istituzione del Registro delle Unioni Civili. E’ quanto sta accadendo in Campidoglio dove la proposta presentata da un esponente di Sel risale al 6 settembre 2013. I lavori vanno a rilento, anzi la discussione in aula Giulio Cesare non è stata nemmeno calendarizzata.
Una parte consistente del Pd romano, organismi dirigenti e semplici iscritti, non ci sta più a restare a guardare, ad attendere una delibera ostacolata per l’ennesima volta dalle beghe interne al partito. E in tanti hanno preso carta e penna e hanno firmato una lettera indirizzata al sindaco di Roma Ignazio Marino, al segretario romano del Pd Lionello Cosentino e ai consiglieri comunali democrat. L’impasse istituzionale sul Registro delle Unioni Civili appare inspiegabile anche perchè era la tematica era presente sia nel programma elettorale del Primo Cittadino e in quello del segretario democrat romano.

Ecco il testo della lettera.

AL SINDACO DI ROMA
AL SEGRETARIO ROMANO DEL PD
AI CONSIGLIERI COMUNALI DI ROMA DEL PD

Caro Sindaco di Roma, caro Segretario,

Vi scriviamo questa lettera aperta perché ne sentiamo forte l’esigenza.

Siamo parte degli organismi dirigenti del PD romano e semplici iscritti al Partito e certe vicende stanno logorando fortemente l’immagine del PD a Roma.

Ci riferiamo in particolare alla delibera sull’istituzione del Registro delle Unioni Civili.
Il riconoscimento delle coppie di fatto, oltre ad essere nel DNA del Partito Democratico, è contenuto nel programma da Sindaco e da Segretario, è stato ribadito dal Segretario Nazionale ed è sostenuto dalla stragrande maggioranza dei militanti del nostro Partito.

Tuttavia il percorso che la delibera sta affrontando, che vi ricordiamo è stata presentata da una esponente di SeL il 6 settembre 2013 ovvero 5 (cinque) mesi fa,  è talmente lento da ricordare il passo di una lumaca.

Vi rammentiamo infatti che ancora non è stata prevista la calendarizzazione per la discussione in aula Giulio Cesare. Non interessa molto ricercare la responsabilità, nè indicare al pubblico ludibrio questo o quell’amministratore. Vogliamo soltanto che, visto che siamo in maggioranza, la delibera venga al più presto calendarizzata e votata.

Per non parlare poi di analoghe delibere presentate nei Municipi.

Pensate che in V Municipio, ove pende da 4 (quattro) mesi anche qui presentata da un esponente di SeL, non riescono nemmeno a riunire la competente Commissione consiliare per discuterne a causa delle divisioni esistenti nel Gruppo del PD.

Ed analogamente non riusciamo a comprendere la difficoltà a portare in Aula e votare la delibera per dotare la Capitale di una Anagrafe dei Rifiuti costringendo il primo firmatario, fra l’altro eletto nella lista civica, a proclamare uno sciopero della fame per richiederne la votazione.
Insomma tutte problematiche proprie del nostro Partito, iniziative che fanno parte della nostra cultura, che sono un nostro patrimonio, che però trovano difficoltà ad essere affrontate da esponenti eletti con il nostro simbolo.

E non ci si venga a dire che queste non sono priorità, che c’è la crisi e la città è colpita dal maltempo.

Le emergenze e la crisi le affrontano la Giunta.

Queste sono tematiche proprie del Consiglio, anzi dell’Assemblea Capitolina che, vogliamo sottolineare, dal 1° gennaio a oggi, si è riunita pochissime volte. Avrebbe potuto riunirsi due volte di più ed approvare entrambe le delibere.

E Roma sarebbe sopravvissuta ugualmente alla crisi ed alle inondazioni.

In buona sostanza occorre cambiare passo, fare proprie e procedere sulle tematiche che sono già nel nostro DNA e che possono contraddistinguere la nostra azione ed acquisire quella piena consapevolezza del nostro essere membri del più grande Partito di sinistra d’Italia.

 

Lucia Zabatta (Assemblea Nazionale PD)

Gianluca Santilli (Direzione PD Roma)

Aldo D’Avach (Direzione PD Roma)
Susanna Crostella (Direzione PD Roma)
Gabriele Scappaticci (Direzione PD Roma)

Stefania Silva (Assemblea Nazionale PD)

Daniela Spinaci (Assemblea Nazionale  PD)
Fabrizio Garroni  (Assemblea PD Roma)
Claudio Poverini  (Assemblea PD Roma)
Fabio Iovine (Assemblea PD Roma)
Giulia Candelori (Assemblea PD Roma)
Marzia Ventimiglia (Assemblea PD Roma)

Ferrari Mauro (Direzione PD Roma)

Gloria Monaco (Assemblea PD Roma)

Maria Marchionni (Consigliere PD Municipio V)

Maria La Porta (Circolo PD San Saba)

Michele Cardulli (Segretario Circolo PD Capannelle)

Simone Barbieri (PD Rainbow)

Fabio Bomarsi (Capogruppo PD Municipio 12)

Francesco Falvo (Circolo PD Casal Bruciato)

Andrea Giacomo Minichini (Cricolo PD Villa Gordiani)

Mauro Chinappi (Assemblea PD Roma)

Danilo Vaccaro

Sergio Gaudio (Circolo PD Balduina)

Fabio Benincasa (Circolo PD Casal Bertone)

Stefania Galimberti (Circolo PD Ostia Centro)

By