Politica

Disabilità, Silvia Costa (Pd): “Sostenere la teledidattica”

“Dobbiamo sostenere a partire da Regione Lazio e come progetto Europeo che attraverso la teledidattica consente a bambini e ragazzi affetti da patologie invalidanti e da handicap che li costringono in casa a “essere adottati” dalla classe di una scuola o della loro scuola e quindi a seguire le lezioni ma anche ad interagire con i compagni di classe e a sentirsi in loro compagnia. Questo progetto nato nel ex quarto ora terzo Municipio ad opera dei genitori di Giulia Arni, la prima ” studentessa virtuale”, purtroppo deceduta, che grazie a questo sistema ha potuto seguire le medie per tre anni. Non è stato invece possibile alle scuole superiori.

Questa iniziativa, voluta e sostenuta dal PD, grazie soprattutto all’ex presidente del terzo Municipio Benvenuto Salducco, deve diventare una opportunità a garantire a bambini e ragazzi impossibilitati a frequentare la scuola o che in ospedale non hanno una sezione scolastica. E’ il caso in particolare di bambini adolescenti e stranieri ricoverati nei nostri ospedali, anche lungodegenti che dovrebbero accedere anche loro a collegamenti con la scuola di origine o con le scuole Italiane attraverso volontari e mediatori linguistici”  – è quanto ha dichiarato l’eurodeputata e candidata PD alle prossime elezioni europee Silvia Costa, oggi in visita a Roma alla sede dell’Associazione Giulia Arno Onlus  di Roma.

By