Politica

Coratti replica al M5S: “Lavori d’aula trasparenti e sedute aperte al pubblico”

Coratti (1)

“In riferimento alle dichiarazioni del gruppo capitolino del Movimento Cinque Stelle circa una presunta inaccessibilita’ dei cittadini all’aula Giulio Cesare per seguire da vicino i lavori dell’Assemblea capitolina, tengo a precisare che le modalita’ per l’ingresso dei cittadini nell’aula consiliare sono in continuita’ con quanto stabilito in passato e le scelte di carattere organizzativo sono fissate anche in ragione di assicurare l’ordinato svolgimento dell’Assemblea capitolina. Peraltro, cosi’ come avviene anche per altri siti di rilevanza istituzionale e sulla base di valutazioni che possono tener conto di esigenze di sicurezza spesso variabili, l’apprezzamento e’ rimesso ai competenti organi statali”. E’ quanto dichiara in una nota il presidente dell’Assemblea capitolina, Mirko Coratti. “Quanto al carattere pubblico delle sedute che si riterrebbe leso a fronte di un accesso del pubblico in forma contingentata e con modalita’ dettate anche da occorrenze del momento- prosegue Coratti- si fa presente che in ragione delle suddette esigenze, la presenza del pubblico e’ sottoposta comunemente a regolamentazione anche presso altre istituzioni elettive alle cui sedi non e’ possibile accedere in via generalizzata o senza limitazione alcuna. E’ evidente che l’ipotesi di conformarsi a diverse valutazioni rischierebbe di trasformare l’aula Giulio Cesare, come gia’ avvenuto in altre occasioni, in un’impropria sede di rappresentazione di richieste e istanze le quali, pur meritevoli di considerazione, non potrebbero conciliarsi con il regolare e ordinato svolgimento dei lavori d’aula che ho il dovere e la responsabilita’ di assicurare garantendo il corretto funzionamento dell’organo”. “Tengo inoltre a sottolineare- conclude il presidente- che ai lavori dell’Assemblea di sovente assistono scolaresche o gruppi di cittadini che preventivamente ne hanno fatto richiesta a questa presidenza. Peraltro, prova dell’attenzione riservata alla trasparenza e alla pubblicita’ dell’attivita’ dell’Assemblea sono la diffusione integrale dei lavori in diretta radiofonica e l’introduzione che questa presidenza ha voluto sin dal momento del suo insediamento, della trasmissione in streaming delle sedute attraverso internet ampliando sia la pubblicita’ che la possibilita’ di seguire l’attivita’ dell’Aula”.

By