Roma

Cinema America, incontro tra il sindaco e i proprietari. Al momento nessuna sintesi tra riconversione e mantenimento della sala

cinema america

“Assolutamente al momento non e’ possibile trovare una sintesi tra riconversione dell’immobile e mantenimento della sala perche’ e’ pendente la proposta di apposizione del vincolo. Se questa determinera’ il vincolo vero e proprio ci sara’ la necessita’ di tenere conto anche di questo”. Lo ha dichiarato Massimo Paganini, amministratore unico della societa’ Progetto uno, proprietaria dell’immobile del cinema America, al termine di un incontro in Campidoglio con il sindaco di Roma, Ignazio Marino, sulle sorti della struttura.
L’incontro rientra nell’ambito delle iniziative per il recupero dei 42 immobili in passato utilizzati come sale cinematografiche e oggi in disuso. Al vertice erano presenti anche gli assessori alla Trasformazione Urbana Giovanni Caudo, alla Cultura, Giovanna Marinelli, e al presidente della Commissione Cultura Michela Di Biase.
“La situazione sara’ ancora fluida per un paio di mesi- ha aggiunto Paganini- poi per il tempo della durata del nostro ricorso al Tar che naturalmente ci sara’. Il sindaco auspica una soluzione concordata che in questo momento non ci puo’ essere perche’ siamo nella fase di apposizione del vincolo e quindi non abbiamo posizioni mobili da assumere: andiamo avanti dal punto di vista legale pur dando la disponibilita’ a trovare una soluzione che l’amministrazione apparentemente non e’ in grado di produrre. Ci rivedremo comunque con l’assessore alla Cultura, Giovanna Marinelli, nell’ipotesi in cui il vincolo non venisse posto”.

Una nota del Campidoglio, in serata, fa chiarezza sulla vicenda: “Si continuera’ a lavorare per individuare una soluzione che valorizzi l’esperienza portata avanti dai ragazzi e salvaguardi allo stesso tempo le esigenze della proprieta’ tenendo comunque conto del vincolo di destinazione d’uso”.

By