Campidoglio

Campidoglio, D’Ausilio si presenta dimissionario: “Ho sbagliato”. Ma il gruppo democrat rimanda la decisione. Tempesta: “A breve incontro con Marino”

campid

Il capogruppo del Partito democratico, Francesco D’Ausilio, si è presentato da dimissionario alla riunione che si è svolta a porte chiuse a via delle Vergini, convocata dopo la bufera dovuta alla diffusione del sondaggio sull’amministrazione.
“Ho messo a disposizione del gruppo Pd il mio mandato riconoscendo l’errore di metodo consistito nella mancata condivisione del sondaggio”, ha dichiarato il capogruppo dem in una nota.
“Ho ribadito le ragioni per cui ho maturato la decisione di pubblicare quel sondaggio per lanciare l’allarme sul grave malessere e la crisi di consenso che vive la nostra amministrazione – ha aggiunto D’Ausilio -. Non mi sfuggono ne’ lo stato in cui abbiamo ereditato la citta’ ne’ le difficolta’ di gestire decisioni talvolta impopolari. Ma davanti alle gravi difficolta’ in cui versa l’amministrazione, fotografate in modo chiaro dal sondaggio Swg, il sindaco, il Pd e’ la maggioranza non possono far finta di niente o peggio ancora rimpallarci le responsabilita’. Cosi’ non si puo’ andare avanti. Dobbiamo concentrarci sul perche’ l’84% giudichi inefficace l’azione della Giunta comunale e il 54% dei romani sostenga che le cose a Roma non funzionino bene”. “Ora – conclude la nota di D’Ausilio - e’ il tempo di una trasparente assunzione di responsabilita’ che e’ il presupposto per un rilancio politico dell’amministrazione. C’e’ uno spazio di recupero e non va sciupato nell’interesse della citta’ e dei romani”.

Il gruppo dem ha preso atto del gesto di D’Ausilio, non respingendo le dimissioni ma congelando la posizione del capogruppo. L’intenzione ora sarebbe quella di porre al sindaco i problemi oggettivi della citta’ emersi dal sondaggio e capire come porvi rimedio, rimandando al momento la decisione sulla presidenza del gruppo.

“Il gruppo capitolino del Pd ha preso atto delle dimissioni presentate dal capogruppo e si riserva piena autonomia nel decidere nelle prossime ore se accettarle o meno”. Lo ha dichiarato al termine del vertice il vicecapogruppo del PD in Campidoglio Giulia Tempesta. “Nel frattempo date le nostre forti preoccupazioni dovute ai contenuti emersi dal sondaggio, a breve chiederemo un incontro al sindaco Marino”. Interpellata in merito, Giulia Tempesta spiega che al momento alla guida del gruppo c’e’ il vice capogruppo, ovvero lei.

By