Campidoglio

Bilancio, Bombardieri (Uil): “Ci opponiamo, aumenta il disagio sociale”

”Pane a acqua. Questo e’ cio’ che rimarra’ ai cittadini romani con il bilancio dell’amministrazione Marino”. Hanno esordito cosi’ i segretari generali di Cgil, Cisl e Uil di Roma e del Lazio, Claudio Di Berardino, Mario Bertone e Pierpaolo Bombardieri stamattina su piazza Campidoglio dove hanno distribuito simbolicamente ciriole e acqua ai cittadini e turisti presenti per esprimere chiaramente il proprio dissenso alla manovra 2014. ”Questo bilancio non da’ risposte alle grandi sofferenze dei cittadini, non abbassa le tasse, non ha un’idea di sviluppo e da’ numeri non attendibili, come i 120 milioni che si prevede arrivino dalla vendita degli immobili – ha dichiarato Bombardieri – e, soprattutto, non c’e’ un collegamento tra bilancio e piano di rientro. Questo nostro presidio simbolico vuole ricordare all’amministrazione Marino che la citta’ si aspetta risposte diverse e, se non verranno, da settembre ricominceremo con altre forme di lotta, perche’ non possiamo permettere che si generino altre forme di disuguaglianza e poverta’ nella capitale d’Italia, gia’ tartassata da una pressione fiscale tra le piu’ elevate del Paese”. ”Inoltre – ha concluso – non e’ ammissibile che mentre il disagio sociale aumenta, rimangano intoccabili alcune lobby. La vicenda dei camion bar e’ un chiaro esempio. Ma anche le molteplici collaborazioni a tanti zeri, il numero e le retribuzioni di manager intoccabili”.

By